IL MONUMENTO AL MIGRANTE E I RIDER “FANTASMA”: MITI E REALTÀ DELL’IMMIGRAZIONE DI MASSA.

  Due immagini, dalle cronache di questi giorni, si richiamano a vicenda e si contrappongono specularmente. Da un lato, il “monumento ai migranti” inaugurato da papa Francesco domenica scorsa in piazza San Pietro e destinato a rimanere in loco:monumento intitolato significativamente Angeli inconsapevoli, che intende rappresentare, con pesante retorica echeggiante il realismo socialista d’altri tempi, […]

Il Processo di distruzione degli ideali tradizionali.

Conte Bis: il governo del nichilismo antipolitico e la demolizione della democrazia. di Eugenio Capozzi 5 SETTEMBRE 2019 Lo spregiudicato “ribaltone” con cui il Movimento 5 Stelle è passato in poche settimane dall’alleanza con la Lega a quella con il Partito democratico (sancito peraltro dalla farsesca “democrazia diretta” virtuale controllata dal suo proprietario) non è […]

I cattolici italiani e il suicidio assistito.

  Comunicato dell’Osservatorio Card. Van Thuân Stefano Fontana direttore dell’Osservatorio L’11 luglio 2019 si terrà a Roma il Seminario di lavoro dal titolo “Diritto o condanna a morire per vite inutili?” organizzato da un ampio numero di Associazioni cattoliche. Si prevede anche la partecipazione di parlamentari di vari gruppi e in particolare dell’on. Giancarlo Giorgetti, […]

Nessuna azione senza formazione!!!

Affermare la necessità dell’impegno politico senza richiamare l’esigenza di approntare un apparato teorico forte, sfocia inevitabilmente in un’azione debole e di breve respiro. Idee chiare per una azione incisiva. Non c’è alternativa. Un volontà che non pone l’intelletto all’altezza delle sue intezioni non può che produrre azioni confuse che finiscono con il ricalcare modelli altrui. […]

LA SUPERSTIZIONE DEL DIVORZIO “L’uomo moderno vuole mangiare la sua torta nunziale senza consumarla” .

​ ​La superstizione del divorzio è un’opera brillante ed intuitiva scritta nel 1920 da G.K.Chesterton, autore londinese che visse tra la fine dell‘800 e metà del 900. L’autore vuole mostrare non tanto l’amaro inganno del divorzio ma la bellezza incontaminata propria del matrimonio. Il titolo fin da subito colpisce l’attenzione del lettore, fosse quest’ultimo anche […]